Costa caro all'arbitro Rosario Abisso, il rigore concesso nel finale di Fiorentina-Inter per fallo di mano inesistente di D'Ambrosio. Il fischietto siciliano dovrà restare fermo per almeno un mese e non incontrerà più i nerazzurri fino al termine della stagione. La decisione presa, nonostante, l'ausilio del VAR, ha scatenato la rabbia da parte di tutto l'ambiente Inter, tifosi in primis, che hanno sommerso l'arbitro di insulti beceri sui social, e con l'amministratore delegato Marotta che ha parlato di danni irreparabili. Oltre all'indignazione nerazzurra, la decisione di Abisso, ha contrariato anche i vertici arbitrali: con il fischietto siciliano, che dopo un lungo colloquio con il designatore degli arbitri Rizzoli, dovrà restare fermo finché non avrà recuperato la serenità e la tranquillità per poter tornare ad arbitrare. Contando la sosta per le nazionali del 24 marzo, Abisso dovrebbe rientrare per la 29esima giornata di campionato (31 marzo). Invece, per tornare a dirigere l'inter dovrà attendere la prossima stagione.

Il pareggio a reti inviolate di sabato contro la Fiorentina ha messo ancora una volta in evidenza le lacune realizzative del Napoli in trasferta. Infatti, sui 42 gol totali segnati in questa stagione dagli azzurri, solo 14 sono stati realizzati lontano dal San Paolo.
Problema di personalità? O semplice sfortuna? I numeri parlano chiaro: gli azzurri in casa viaggiano ad un ritmo pressoché perfetto, con 32 punti conquistati e 28 gol realizzati, ancora imbattuti in questa stagione al San Paolo.
D'altra parte in trasferta, malgrado i 20 punti ottenuti, il Napoli ha dimostrato di essere più fragile con le 3 sconfitte stagionali arrivate tutte lontano dalle mura amiche.
Nota di merito va data alla difesa che, malgrado l'assenza di Albiol, con il centrale spagnolo che dovrà stare fermo almeno un mese, negli ultimi 180' non ha subito gol.
Adesso, però, mister Ancelotti dovrà cercare di trasmettere la stessa fame realizzativa del San Paolo anche in trasferta, iniziando dal match di Europa League contro lo Zurigo in programma giovedì in Svizzera.
Il Napoli ha il dovere di essere ambizioso e cercherà di fare più strada possibile per arrivare fino in fondo in Europa.

Il terzino portoghese è uscito dal campo dopo solo 3 minuti dall'inizio di Fiorentina-Napoli. Immediatamente sostituito da Carlo Ancelotti per infortunio con Gohulam a causa di un problema muscolare alla coscia sinistra: più nello specifico uno stiramento. Per Rui probabile stop di 7/10 giorni, che lo costringerà a saltare i prossimi due impegni contro Zurigo e Torino. Il terzino portoghese dovrebbe tornare a disposizione per la sfida di ritorno contro gli svizzeri o nella gara di campionato contro il Parma.

In un Artemio Franchi delle grandi occasioni finisce 0-0 tra Fiorentina e Napoli.
Gli azzurri che hanno dovuto fare a meno degli indisponibili Albiol e Younes e di Hamsik in partenza per la cina sono scesi in campo con il solito 4-4-2 mentre i vola anche alle loro alle prese con le assenze di Milenkovic e Benassi per squalifica e Laurini per infortunio sono scesi in campo con un 3-4-3.
I Partenopei nonostante le numerose palle goal create con Insigne,Zielinski,Mertens e Milik al 93' che a pochi passi da Lafont ha messo sull'esterno della rete non riesono a strappare i tre punti che li avrebbero portati momentaneamente a -6 dalla Juventus impegnata però domani sera le 18.00 al Mapei Stadium con il Sassuolo.
Buona però la prestazione della Fiorentina che è riuscita a rendersi pericolosa in area di rigore constrigendo Meret a qualche parata impegnativa, ma specialmente negli ultimi minuti è riuscita a resistere all'assedio del Napoli con le unghie e con denti nonostante alcuni giocatori non avevano più forze ed energie.
Qualche approfondimento del post-partita:
Il Napoli non ha trovato il goal per la terza trasferta consecutiva di campionato per la prima volta dall'aprile del 2015.
La Fiorentina ha pareggiato le ultime due gare casalinghe di campionato: tante quante nelle 12 precedenti gare interne.
A partire dallo scorso dicembre, il Napoli non ha subito goal in Serie A in sei delle ultime dieci gare comprese le ultime 3 record del periodo in campionato.

Pagina 6 di 7

About

  • Radio Camp Academy è il laboratorio radiofonico del dipartimento radio della CAMP Academy, in questa emittente radiofonica ascolterete solo progetti ideati, prodotti e condotti dai nostri allievi del corso PRO.

     

Contact us

Via Gabriele Jannelli 562
Napoli, NA 80131
Italia
+39 081 3418303
Mobile: +39 351 7303013
campacademy.it

Quote

  • Luogo creativo e vivace. Offre agli studenti competenze difficili da reperire altrove. La passione per l'arte è il motore della Camp "Gianluca Ruoppolo"