Napoli e Roma guardano al futuro, sono stati fatti notevoli passi in avanti in ottica stadio.

Nelle scorse ore, la SSC Napoli e l’amministrazione comunale del capoluogo campano hanno finalmente raggiunto un accordo che consente al team gestito da Aurelio De Laurentiis di poter disputare le gare casalinghe per altri dieci anni allo stadio “San Paolo”. La firma chiude definitivamente una querelle durata mesi, tra il patron azzurro e il primo cittadino partenopeo, Luigi De Magistris. Uno scontro a distanza che in estate ha interessato numerose pagine dei principali quotidiani italiani, sportivi e non, suscitando non poche polemiche.

La pace tra queste due personalità, siglata formalmente con una firma a Palazzo San Giacomo, giova a tutti: il Comune di Napoli ha già ricevuto un assegno del valore di 1.100.000 euro al fine di adempiere alle pendenze economiche della stagione 2015/16. Il “contratto” prevede la formula di un fitto decennale della struttura di Fuorigrotta: cinque anni più altri cinque alla cifra di 850.000 euro ogni 12 mesi più 50.000 di sponsor. Il sodalizio tra Comune e Napoli Calcio è cosa fatta, ne è la dimostrazione la bella stretta di mano tra il Sindaco ed il presidente, con quest’ultimo che sogna uno stadio all’avanguardia, ricco di comfort e attrattive per ogni tifoso.

E sorridono anche i sostenitori giallorossi. E’ di questa mattina la notizia che il nuovo stadio dell’ AS Roma si farà entro il 2019. La conferma arriva direttamente dalla sindaca capitolina Virginia Raggi.

La prima cittadina si è detta favorevole alle grandi opere, confermando il progetto iniziale della nuova struttura con sede a Tor di Valle. Sulle problematiche relative alla viabilità, la Raggi si dice consapevole del problema ma fiduciosa: il responso positivo della Procura c’è stato, la soluzione potrebbe essere il “Pums” ovvero il piano urbano della mobilità sostenibile di Roma per gestire il flusso dei tifosi nel giorno delle gare interne. Il primo progetto del nuovo stadio della Roma è datato 26 marzo 2014 e fu presentato, all’epoca dei fatti, dal Sindaco Ignazio Marino. Successivamente, il 24 febbraio 2017 la Roma e Virginia Raggi hanno trovato un accordo su un progetto rinnovato. A distanza di quasi 5 anni potrebbe dunque essere arrivato il momento che tifosi e società aspettavano da tanto tempo.

La Serie A riprende con un turno che possiamo definire frazionato: si giocherà infatti dal giovedì alla domenica.
Si inizia con Lazio-Empoli alle 20.30. Venerdì scenderà in campo la Roma al Bentegodi di Verona ospite del Chievo con calcio d'inizio sempre alle 20.30. Sabato saranno 4 le squadre ad essere impegnate: alle 18.00 si giocherà Fiorentina-Napoli, match clou di giornata allo stadio "Artemio Franchi" di Firenze, mentre alle 20.30 toccherà al Parma ospitare l'Inter. Domenica invece si giocherà a partire dalle 12.30 con la sfida dallo stadio "Renato D'Allara" tra Bologna e Genoa, mentre alle 15.00 si affronteranno Atalanta-Spal, Sampdoria-Frosinone, Torino-Udinese. Alle 18.00 toccherà alla capolista Juventus scendere sul terreno del Sassuolo. Milan-Cagliari chiuderà la giornata alle 20.30.
Qualche curiosità della parita di cartello della giornata:
Il Napoli ha perso solo una delle ultime nove partite di Serie A contro la Fiorentina: cinque successi e tre pareggi per i partenopei.
Dopo una serie di quattro pareggi e quattro sconfitte interne, la Fiorentina è riuscita a vincere per 3-0 l’incontro casalingo più recente contro il Napoli in Serie A, nell’aprile 2018.
La Fiorentina ha vinto solo una delle ultime sei partite disputate al Franchi in Serie A (3N, 2P), dopo aver trovato i tre punti in cinque delle precedenti sei (1P).

Pagina 191 di 191

About

  • Radio Camp Academy è il laboratorio radiofonico del dipartimento radio della CAMP Academy, in questa emittente radiofonica ascolterete solo progetti ideati, prodotti e condotti dai nostri allievi del corso PRO.

     

Contact us

Via Gabriele Jannelli 562
Napoli, NA 80131
Italia
+39 081 3418303
Mobile: +39 351 7303013
campacademy.it

Quote

  • Luogo creativo e vivace. Offre agli studenti competenze difficili da reperire altrove. La passione per l'arte è il motore della Camp "Gianluca Ruoppolo"